Periodo: Marzo

Anno: 2014

Numero: 28

Per il canale IT ci sono le prime indicazioni su cosa potrebbeaccadere inItalia in termini di vendita di prodotti cometablet, smartphone (device che sempre di più stanno spostandosidal retail al canale IT) e PC.
A fornire queste primeprevisioni per il 2014 è l’analista Idc che “conia” anche unnuovo termine (smart connected device) per includere levendite combinate di tablet, smartphone e PC.

Già nel consuntivo 2013, il mercato degli smart connected device(Scd) ha fatto segnare in Italia una forte crescita anche nelquarto trimestre del 2013, con un volume combinato di shipment superiore a7 milioni di unità, portando il totale mercato per l’intero 2013 a sfi orare 24 milionidi unità, con un incremento annuo in volume del 16,9% rispetto al 2012.

E in questa gara al rialzo la parte del leone è andata ad appannaggio dei tablet,che ancora hanno guidato la domanda di tecnologia da parte dei consumatorifi nali anche nella parte conclusiva dello scorso anno; infatti, la domanda di tabletè rimasta molto forte anche nel periodo natalizio e ha portato il volume ditablet venduti in Italia nel 2013 a toccare 4,5 milioni di unità, con una crescitadel 57,8% rispetto al 2012.

Molto interessanti sono però le prime previsioni 2014 formulate dall’analista:secondo Idc il mercato degli Scd crescerà nel corso di quest’anno solaredel 10,2% e sarà trainato da una crescita a doppia cifra prevista per i tablet.

In questo numero:

ChannelCity Magazine

ChannelCity Magazine punta all’approfondimento, alla relazione face-to-face, alla possibilità di mettere attorno a un tavolo gli attori del canale. Ma soprattutto entra in profondità sulle tematiche vitali del Canale B2B quali il fi nanziamento, la formazione, i trend di mercato, le iniziative commerciali di vendor e di distributori.

Cosa ci contraddistingue

ChannelCity Magazine punta all’approfondimento, alla relazione face-to-face, alla possibilità di mettere attorno a un tavolo gli attori del canale. Ma soprattutto entra in profondità sulle tematiche vitali del Canale B2B quali il fi nanziamento, la formazione, i trend dimercato, le iniziative commerciali di vendor e di distributori.

Cosa c'e' all'interno

Ampio spazio alle analisi dei trend di mercato attraverso la collaborazione dei principali analisti di mercato, Il tema del mese, visto dalla parte del vendor, del distributore e del reseller, Incontri tematici con i soggetti che compongono il canale, Le prove hardware e software con l’offerta di servizio commentata, I volti e le opinioni dei protagonisti del canale B2B, Ampio spazio dedicato ala formazione del canale, e molto altro.

Vota