Periodo: aprile

Anno: 2017

Numero: 59

Oggi si parla tanto di Industry 4.0 e IoT, sicuramente ambiti tecnologici del prossimo futuro ad alto potenziale innovativo, ancora sconosciuti al canale o comunque appena approcciati. Poi si torna con i piedi per terra quando si constata che nel ‘piccolo’, nel mondo dello studio professionale fa ancora la parte del leone un’immaturità di fondo nell’abbracciare l’IT, nel capirne i reali benefici.

Un segmento di mercato non proprio marginale quello ascrivibile ‘allo studio professionale’ costituito da commercialisti, avvocati, notai, consulenti del lavoro che, nel 2016 ha contabilizzato una spesa informatica globale pari a 1,14 miliardi di euro, in crescita del 2,5% rispetto al 2015 (dati dell’Osservatorio Professionisti e Innovazione Digitale della School of Management del Politecnico di Milano) e che nella stragrande maggioranza dei casi è un bacino di business ad appannaggio esclusivo del dealer IT.

I dati degli analisti del Politecnico sostengono anche che l’investimento annuo in IT è quantifi cabile a circa 8.700 euro per i commercialisti e per i consulenti del lavoro, mentre quasi si dimezza per gli studi legali (avvocati, notai) che spendono in media 4.600 euro. Le analisi soprattutto mostrano come ci sia ancora tanto da fare per ammodernizzare queste realtà che raccontano – per fare un esempio concreto - come le attività in cloud non vengano usate perché per il 7% dei casi non sa cosa sia, così come il 25% a oggi non mostra nessuno interesse verso questo tipo di applicazioni e/o tecnologie e il 32% non lo utilizza, anche se in qualche modo è interessato a verificarne...

In questo numero:

ChannelCity Magazine

ChannelCity Magazine punta all’approfondimento, alla relazione face-to-face, alla possibilità di mettere attorno a un tavolo gli attori del canale. Ma soprattutto entra in profondità sulle tematiche vitali del Canale B2B quali il fi nanziamento, la formazione, i trend di mercato, le iniziative commerciali di vendor e di distributori.

Cosa ci contraddistingue

ChannelCity Magazine punta all’approfondimento, alla relazione face-to-face, alla possibilità di mettere attorno a un tavolo gli attori del canale. Ma soprattutto entra in profondità sulle tematiche vitali del Canale B2B quali il fi nanziamento, la formazione, i trend dimercato, le iniziative commerciali di vendor e di distributori.

Cosa c'e' all'interno

Ampio spazio alle analisi dei trend di mercato attraverso la collaborazione dei principali analisti di mercato, Il tema del mese, visto dalla parte del vendor, del distributore e del reseller, Incontri tematici con i soggetti che compongono il canale, Le prove hardware e software con l’offerta di servizio commentata, I volti e le opinioni dei protagonisti del canale B2B, Ampio spazio dedicato ala formazione del canale, e molto altro.

Vota