Periodo: Settembre

Anno: 2017

Numero: 62

Alla ripresa delle attività postvacanze emergono alcune certezze e si profilano alcune tendenze che vale la pena di commentare. Per prima cosa chi pensava che la continua decrescita del mercato Pc si fosse fermata si dovrà ricredere.

Lo confermano gli ultimi dati rilasciati da Idc (Worldwide Quarterly Personal Computing Device Tracker) che mettono nero su bianco una nuova contrazione: secondo l’analista fi no al 2021 i volumi caleranno dell’1,7% annuo (Cagr). Si passerà dalle 435,1 milioni di unità commercializzate su scala globale a fi ne 2016 ai 398,3 milioni stimati per il 2021.

All’interno di questo macromercato ci sono però alcuni segnalipositivi. Per esempio per i notebook convertibili (con tastiera staccabile) Idc pronostica una crescita positiva media del 14,3% per il periodo 2016- 2021, e quasi altrettanto per i modelli ultrasottili, le cui vendite saliranno in media dell’11,8% annuo.

Non sembra in crisi invece il mercato degli smartphone dove al termine del secondo trimestre 2017, secondo i dati di Canalys e Strategy Analytics il mercato globale è cresciuto in un range che va dal 4 al 6 percento (sono i dati dei due analisti) rispetto allo stesso periodo del 2016. In questo mercato spicca il balzo di Huawei che nel periodo di riferimento ha venduto – a livello globale - circa 38 milioni di smartphone, contro i 41 milioni di Apple attestandosi però davanti alla società di cupertino in Europa, Asia e Africa.

Per dovere di cronaca il leader assoluto rimane Samsung con quasi 80 milioni di pezzi commercializzati. Interessante è anche il balzo in avanti di Oppo - produttore di elettronica con sede in Cina - che con circa 29 milioni di unità vendute si posiziona al quarto posto nei player mondiali con una market share che supera quota otto percento.

In questo numero:

ChannelCity Magazine

ChannelCity Magazine punta all’approfondimento, alla relazione face-to-face, alla possibilità di mettere attorno a un tavolo gli attori del canale. Ma soprattutto entra in profondità sulle tematiche vitali del Canale B2B quali il fi nanziamento, la formazione, i trend di mercato, le iniziative commerciali di vendor e di distributori.

Cosa ci contraddistingue

ChannelCity Magazine punta all’approfondimento, alla relazione face-to-face, alla possibilità di mettere attorno a un tavolo gli attori del canale. Ma soprattutto entra in profondità sulle tematiche vitali del Canale B2B quali il fi nanziamento, la formazione, i trend dimercato, le iniziative commerciali di vendor e di distributori.

Cosa c'e' all'interno

Ampio spazio alle analisi dei trend di mercato attraverso la collaborazione dei principali analisti di mercato, Il tema del mese, visto dalla parte del vendor, del distributore e del reseller, Incontri tematici con i soggetti che compongono il canale, Le prove hardware e software con l’offerta di servizio commentata, I volti e le opinioni dei protagonisti del canale B2B, Ampio spazio dedicato ala formazione del canale, e molto altro.

Vota